• Seguici su YouTube Channel!

Il M5S solleva tre importanti tematiche in Consiglio comunale

Postato in Notizie di rilevanza Comunale

Il M5S solleva tre importanti tematiche in Consiglio comunale

“Abbiamo interrogato l’Amministrazione in ordine al recente rinnovo dell’autoparco comunale, perché su sei autovetture acquistate, neanche una è elettrica o ibrida”, sostiene la consigliera Cinzia Amato. “Si è persa in tal modo una grande opportunità di contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2, nel rispetto dei criteri di sostenibilità energetica e ambientale”. 

“Non ci convincono, peraltro, le motivazioni fornite dall’assessore competente - spiega ancora la portavoce del M5S - atteso che diversi comuni italiani si sono già mossi in questa direzione dotando il Corpo dei Vigili Urbani di auto elettriche le quali, ormai, per le loro caratteristiche, rispondono ai criteri di efficienza richiesti. Tra questi comuni, tra l’altro, ve ne sono alcuni che presentano le stesse caratteristiche morfologiche della nostra città, sulle Dolomiti hanno addirittura organizzato una manifestazione agonistica tra auto elettriche, al fine di verificarne la funzionalità anche nelle zone di montagna. 

Inoltre I costi che l’assessore lamenta come elevati rispetto alle autovetture tradizionali si compensano con i risparmi derivanti dal non utilizzo del carburante e dalla ridotta manutenzione”. 

M5S Enna diffida ANAS per messa in sicurezza della Pergusina

Postato in Notizie di rilevanza Comunale

I portavoce del M5S, Fabrizio Trentacoste, Cinzia Amato e Davide Solfato, hanno diffidato L’ANAS affinché provveda alla messa in sicurezza della SS 561 "Pergusina", arteria di primaria importanza nella mobilità interna della provincia in quanto consente il collegamento con la zona residenziale di Pergusa e con la strada statale per Piazza Armerina e Gela.

“Non è una novità che la Pergusina presenti degli alti livelli di pericolosità legati alla sicurezza stradale, dovuti all’eccessiva velocità degli autoveicoli e alla mancanza di adeguate misure idonee a contrastarla, visto che ogni anno, da circa un ventennio, si registrano diversi incidenti e, purtroppo, anche decessi di automobilisti, motociclisti e ciclisti”, dichiara Cinzia Amato, “ma le innumerevoli richieste di intervento dei cittadini sono sempre rimaste lettera morta”.

“La situazione peggiora di anno in anno a causa del notevole aumento di nuove edificazioni”, aggiunge Davide Solfato, “che ha determinato il conseguente incremento del traffico veicolare e di accessi nel tratto stradale in questione, destinati ad aumentare ancora di più nei prossimi mesi con l’arrivo della bella stagione”.

“Siamo a conoscenza dell’esistenza degli interventi programmati da tempo dall’Anas per migliorare la sicurezza di questo tratto stradale”, conclude Fabrizio Trentacoste, “ma ad oggi nessuno di questi è stato realizzato e non si può rimanere ancora inerti, in attesa del verificarsi dell’ennesimo incidente. Per tale motivo, ci auguriamo di ottenere risposte concrete in tempi brevi”.

In attesa di risposta, intanto, il gruppo consiliare del M5S ha presentato una mozione al Sindaco, che è stata discussa al Consiglio comunale di ieri 2 maggio, impegnando anche l’Amministrazione a sollecitare la messa in sicurezza della Perugina da parte dell’ANAS. 

La mozione, che è stata approvata all’unanimità, impegna inoltre l’Amministrazione nelle more degli interventi dell’ANAS, ad attuare misure tampone che possano garantire un minimo di sicurezza stradale, come l’installazione di autovelox, che fungano da deterrente per gli automobilisti, scongiurando il verificarsi di ulteriori incidenti. 

Presentata interrogazione su collegamenti stazione ferroviaria-Enna bassa

Postato in Notizie di rilevanza Comunale

Il M5S di Enna interroga l’Amministrazione comunale in ordine ai collegamenti tra la stazione ferroviaria di Enna e il centro di Enna bassa, che sarà chiamata a rispondere domani in Consiglio comunale.

“E’ impensabile che una città capoluogo di provincia e città universitaria, qual è Enna, non abbia un adeguato collegamento tra la stazione ferroviaria e il centro di Enna bassa”, dichiara Davide Solfato, “poiché in tal modo si scoraggia di fatto l’arrivo di turisti in città, con conseguenze negative per tutto l’indotto, e si rende inaccessibile tale mezzo di trasporto agli studenti che arrivano o partono da Enna”.

“A seguito del crollo del Viadotto Himera nel 2015, nel tratto autostradale della A19”, ricorda poi il capogruppo del M5S, “è stato potenziato il numero dei treni della linea ferroviaria Palermo-Catania, che fanno scalo giornalmente nella stazione ferroviaria di Enna, e che viene quotidianamente utilizzata da tantissimi turisti, studenti e lavoratori pendolari. 

“Tuttavia”, sottolinea Cinzia Amato, “la stazione di Enna è del tutto abbandonata e priva di un qualsiasi collegamento con il centro di Enna Bassa, da cui sarebbe agevole successivamente raggiungere tutte le altre destinazioni, non consentendo a turisti e studenti di usufruire di questo mezzo di trasporto che appare invece conveniente e veloce”. 

“Vorremmo, invero, ricordare che puntare maggiormente sul trasporto ferroviario rispetto a quello su  strada, rientra le azioni volte ad ottenere un minor impatto ambientale e una riduzione dei costi poiché il trasporto su gomma inquina e aumenta i consumi energetici, il traffico e gli incidenti stradali. Sulla base di tutte queste considerazioni, ci chiediamo se l’Amministrazione abbia pensato qualcosa al riguardo o se abbia in programma di mettere in atto delle misure volte a collegare adeguatamente la stazione ferroviaria ennese con il centro di Enna bassa, al fine di risolvere questo problema”.

Visit the new site http://lbetting.co.uk/ for a ladbrokes review.

Prossimo Incontro:

Dove Trovarci:

Seguici su facebook